In data 18/05/2021 è stato pubblicato in G.U. il nuovo Decreto Legge 18 maggio 2021, n. 65 “Misure urgenti relative all’emergenza epidemiologica da COVID-19” (disponibile qui).

Riassumiamo, per maggior comodità, le principali novità introdotte dal testo:

Coprifuoco:

dalla data di entrata in vigore fino al 06/06 spostamento coprifuoco alle ore 23.00;

dal 07/06 al 20/06, in zona gialla, spostamento coprifuoco alle 24:00;

dal 21/06 nella zona gialla cessa il coprifuoco;

nelle zone bianche non si applica i coprifuoco.  

Ristorazione:

dal 1 giugno 2021, in zona gialla, è prevista la possibilità di mangiare al chiuso, nel rispetto del coprifuoco nonché di protocolli e linee guida;

Centri commerciali:

dal 22/05, in zona gialla, le attività commerciali presenti nei mercati, nei centri commerciali, nelle gallerie e nei parchi commerciali possono svolgersi anche nei giorni festivi e prefestivi nel rispetto di protocolli e linee guida.

Palestre, piscine, centri natatori e centri benessere:

dal 24/05, in zona gialla, le attività delle palestre sono consentite in conformità ai protocolli ed alle linee guida, a condizione che sia rispettata la distanza interpersonale di almeno 2 metri e che i locali siano dotati di sistema di ricambio aria, senza ricircolo.

Dal 01/07, in zona gialla, sono consentite le attività di piscina e centri natatori, anche in impianti coperti, nel rispetto di protocolli e linee guida, fermo restando quanto previsto art. 52 Lex 22/04/2021.

Eventi sportivi aperti al pubblico:

in zona gialla, dal 01/06 (all’aperto) e dal 01/07 (al chiuso), è consentita la presenza di pubblico agli eventi e alle competizioni sportive con posti a sedere preassegnati e a condizione che sia assicurato il rispetto della distanza interpersonale di almeno 1 metro sia per gli spettatori (che non siano conviventi) sia per il personale.

La capienza consentita non può essere superiore al 25% di quella massima autorizzata e non può essere > 1000 (per impianti all’aperto) e > 500 (per impianti al chiuso).

Le attività devono svolgersi nel rispetto delle linee guida; quando non sia possibile assicurare il rispetto delle condizioni sopracitate le competizioni sportive si svolgeranno esclusivamente senza la presenza di pubblico.

Impianti nei comprensori sciistici:

dal 22/05, in zona gialla, è consentita la riapertura degli impianti nei comprensori sciistici, in conformità a quanto previsto dalle linee guida.

Sale giochi, scommesse, bingo e casinò:

dal 01/07, in zona gialla, sono consentite le attività anche se svolte all’interno di locali adibiti ad attività differenti, nel rispetto di protocolli e linee guida.

Parchi tematici e di divertimento:

dal 15/06, in zona gialla, sono consentite le attività di parchi tematici e di divertimento, nel rispetto di protocolli e linee guida.

Centri culturali, centri sociali e  ricreativi, feste e cerimonie:

dal 01/07, in zona gialla, sono consentite le attività di centri culturali, centri sociali e  ricreativi, feste e cerimonie, nel rispetto di protocolli e linee guida.

Dal 15/06, in zona gialla, sono consentite le feste conseguenti alle cerimonie civili e religiose anche al chiuso, nel rispetto di protocolli e linee guida e con la prescrizione che i partecipanti siamo muniti di green pass.

Corsi di formazione:

dal 01/07, in zona gialla, i corsi di formazione pubblici e privati possono svolgersi anche in presenza, nel rispetto di protocolli e linee guida.

Musei e altri istituti e luoghi della cultura:

in zona gialla, l’apertura è assicurata a condizione che gli stessi, in virtù delle loro dimensioni e del flusso di visitatori, garantiscano modalità di fruizione contingentata e tale da evitare assembramenti di persone e da consentire che i visitatori possano rispettare la distanza tra loro di almeno un metro.

Per le strutture che nel 2019 abbiano registrato un numero di visitatori superiore ad un milione, il sabato e i giorni festivi, il servizio è assicurato a condizione che l’ingresso sia stato prenotato online o telefonicamente con almeno un giorno di anticipo.

Resta sospeso il libero accesso ai musei statali la prima domenica del mese.

Alle medesime condizioni possono essere aperte le mostre al pubblico.

Green pass:

Il green pass è rilasciato anche contestualmente alla somministrazione della prima dose di vaccino e ha validità dal 15esimo giorno successivo alla somministrazione, fino alla data prevista per il completamento del ciclo vaccinale. Il pass ha validità di 9 mesi dalla data di completamento del ciclo vaccinale.

La CSIA e tutto il suo Staff sono a Vs. completa disposizione per approfondimenti e/o chiarimenti in merito!