Negli ultimi giorni le Regioni hanno emesso specifiche linee guida contenenti gli indirizzi operativi rivolti a singoli settori di attività, al fine di gestire al meglio la ripartenza.
Tali linee d’indirizzo sono finalizzate a sostenere un modello di ripresa delle attività economiche e produttive, compatibile con la tutela della salute di cittadini e lavoratori.

Le schede tecniche, che compongono il documento, rappresentano uno strumento sintetico e immediato di applicazione delle misure di prevenzione e contenimento quali, ad esempio: norme comportamentali, distanziamento sociale, etc.

Le indicazioni fornite sono coerenti con le disposizioni nazionali, in particolare con il protocollo condiviso tra le parti sociali, approvato dal decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 26 aprile 2020, e con i criteri guida generali di cui ai documenti tecnici prodotti da INAIL e Istituto Superiore di Sanità.

In particolare, le linee guida analizzano i seguenti settori:

  • RISTORAZIONE
  • ATTIVITÀ TURISTICHE
  • STRUTTURE RICETTIVE
  • SERVIZI ALLA PERSONA (parrucchieri ed estetisti)
  • COMMERCIO AL DETTAGLIO
  • COMMERCIO AL DETTAGLIO SU AREE PUBBLICHE
  • UFFICI APERTI AL PUBBLICO
  • PISCINE
  • PALESTRE
  • MANUTENZIONE DEL VERDE
  • MUSEI, ARCHIVI E BIBLIOTECHE

Scarica subito le Linee Guida della Regione Piemonte

Scarica subito le Linee Guida della Regione Lombardia

Scarica subito le Linee Guida della Regione Liguria

Il 18 maggio sono inoltre state pubblicate le indicazioni relative alle modalità di svolgimento degli allenamenti per gli sport di squadra, scaricale cliccando qui.

CSIA e tutto il suo Staff sono a completa disposizione per qualsiasi dubbio e/o per analizzare la Vs. situazione attuale, al fine di determinare gli eventuali gap da colmare e le azioni di miglioramento necessarie a raggiungere la compliance normativa.